NOTA! Questo sito utilizza "Cookie strettamente necessari" e "Cookie di Google Analytics".

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookies

I "cookies" sono delle informazioni che vengono trasferite sull'hard disk del computer dell'utente da un sito web.
Non si tratta di programmi, ma di piccoli file di testo che consentono ai siti web di memorizzare le informazioni sulla navigazione effettuata dall'utente e di rendere tali informazioni accessibili nel corso della navigazione sul web ad opera di altri siti che utilizzino questo strumenti.
La maggior parte dei siti web utilizza i cookie poiché fanno parte degli strumenti in grado di migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. I cookie permettono ai siti web di offrire servizi personalizzati (per esempio, ricordare un accesso, conservare i prodotti nel carrello o mostrare contenuti importanti).
Ci sono diversi tipi di cookie: i cookie temporanei (o cookie di sessione) che si cancellano automaticamente con la chiusura del browser e i cookie permanenti che non vengono cancellati ma restano finché non vengono appositamente cancellati o fino alla data di scadenza definita dal sito stesso.
La maggior parte dei browser accetta i cookie automaticamente; l'utente, tuttavia, può disattivare i cookie dal proprio browser, ma in tal caso occorre ricordare che si potrebbero perdere molte funzioni necessarie per un corretto funzionamento del sito web.
Quanto ai cookies in concreto utilizzati in questo sito, essi sono limitati a quelli normalmente definiti come "Cookie strettamente necessari", in quanto essenziali per la navigazione dell'utente nel sito web e per l'utilizzo delle sue funzionalità come l'accesso ad aree protette del sito e senza i quali i servizi richiesti dall'utente, come fare un acquisto, non possono essere forniti, ed a quelli noti come Targeting Cookie o Cookie di pubblicità, che, diversamente dai primi, vengono utilizzati per inviare annunci mirati all'utente in base ai suoi interessi. Sono anche utilizzati per limitare il numero di volte in cui l'utente visualizza una pubblicità e per valutare l'efficacia della campagna pubblicitaria. I cookie memorizzano il sito web visitato dall'utente e tale informazione viene condivisa con terze parti quali gli inserzionisti.
I browser più comunemente in uso consentono comunque la disabilitazione anche di questo genere di cookies.
Per la disattivazione dei cookie è possibile consultando la guida del proprio browser.
Per maggiori informazioni su Google Analytics puoi consultare: https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/types/

La gestione del Pronto Badante 2017/18 per l'area pisana

Categoria
officinegaribaldi
Data
2018-05-11 15:00 - 20:00
Luogo
Officine Garibaldi
File Allegato
ore 15
Apertura dei lavori - Saluti Luigi Nannipieri
Presentazione del progetto - Piero Nannipieri
ore 15.30
La gestione del "Pronto Badante" e la rete dei Servizi della SDS Area Pisana - Dott.ssa Sandra Capuzzi
ore 16.15
Il "Pronto Badante" 2017/18 per l'Area Pisana. I bisogni rilevati, le forme di intervento e la rete dei servizi
Dott. Giuseppe Figlini
Dott.ssa Laura Guerrini
Dott.ssa Francesca Mori
ore 17.30
Interventi dei partecipanti
ore 18.15 Intervento di Stefania Saccardi
ore 19
Conclusioni
a seguire aperitivo
____________________
Pronto Badante, il numero verde gratuito per nuclei familiari con un anziano in difficoltà. In un anno, nella Zona Pisana, seguite 316 famiglie
Centosessantanove da Pisa, 69 da Cascina, 45 da San Giuliano Terme, 10 da Vicopisano e Vecchiano, 8 da Calci, 3 dal comune di Crespina/Lorenzana e due da Fauglia. In tutto sono state 316 le famiglie della Zona Pisana che, in un anno (da 1 marzo 2017 al 28 febbraio scorso) hanno beneficiato di “Pronto Badante”, il numero verde gratuito (800.593388) che porta i servizi direttamente in casa dei nuclei familiari alle prese con un’improvvisa situazione di fragilità di un componente anziano, inclusa la possibilità di ottenere un contributo economico fino ad un massimo di trecento euro per coprire le prime trenta ora di assistenza da parte di una badante ai nuclei che ne segnalano la necessità.
Lo dicono i numeri, il progetto, almeno a Pisa e dintorni funziona, tanto che la Regione lo ha già rifinanziato e i cittadini continuano a chiamare: dal primo marzo al 17 aprile sono già arrivate 43 richieste. Accedervi è semplice: basta telefonare al numero verde (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8 alle 15) e aspettare. Al massimo nell’arco di un paio di giorni il centro direzionale della Zona Pisana, che ha sede nei locali della Misericordia di Navacchio ed è gestito dalla stessa associazione in collaborazione con la cooperativa Paim e il consorzio Cori di Firenze (e il supporto della rete delle Misericordie della Zona Pisana), chiama il nucleo familiare e fissa la prima visita domiciliare. A patto, però, di avere in famiglia un anziano convivente con almeno 65 anni, essere residenti nella Zona Pisana (comuni di Pisa, Cascina Crespina-Lorenza, Fauglia, Orciano Pisano, Vecchiano, San Giuliano Terme e Vicopisano) e non avere già usufruito del di “Pronto Badante” nel 2018, né essere coinvolti un progetto di assistenza personalizzato da parte della SdS.
Il servizio ha consentito d’intercettare e accompagnare proprio gli anziani più fragili: oltre i 4/5 (84%) dei 316 interventi effettuati, infatti, ha riguardato famiglie con persone ultrasettantacinquenni e, di essi, il 47% ha interessato nuclei con i cosiddetti “grandi anziani” (“over 84”). Il contributo di 300 euro è stato versato nell’81% dei casi: 146 volte (su 258) è stato utilizzato per retribuire una lavoratrice di cura, tutte persone con significative precedenti esperienze professionali nel settore e, spesso, anche attestati di formazione. Le altre volte, invece, l’aiuto economico è andato ad un familiare dato che il progetto permette pure che a prestare assistenza sia un membro della famiglia ad eccezione di quelli di primo grado (figli, genitori, suoceri e figli del coniuge). Tanti anche gli interventi di orientamento ai servizi presenti sul territorio (64) e, purtroppo, anche le situazioni di presenza di barriere architettoniche nell’accesso all’abitazione o al suo interno (97).
 
 

Altre date

  • 2018-05-11 15:00 - 20:00

Powered by iCagenda