NOTA! Questo sito utilizza "Cookie strettamente necessari" e "Cookie di Google Analytics".

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookies

I "cookies" sono delle informazioni che vengono trasferite sull'hard disk del computer dell'utente da un sito web.
Non si tratta di programmi, ma di piccoli file di testo che consentono ai siti web di memorizzare le informazioni sulla navigazione effettuata dall'utente e di rendere tali informazioni accessibili nel corso della navigazione sul web ad opera di altri siti che utilizzino questo strumenti.
La maggior parte dei siti web utilizza i cookie poiché fanno parte degli strumenti in grado di migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. I cookie permettono ai siti web di offrire servizi personalizzati (per esempio, ricordare un accesso, conservare i prodotti nel carrello o mostrare contenuti importanti).
Ci sono diversi tipi di cookie: i cookie temporanei (o cookie di sessione) che si cancellano automaticamente con la chiusura del browser e i cookie permanenti che non vengono cancellati ma restano finché non vengono appositamente cancellati o fino alla data di scadenza definita dal sito stesso.
La maggior parte dei browser accetta i cookie automaticamente; l'utente, tuttavia, può disattivare i cookie dal proprio browser, ma in tal caso occorre ricordare che si potrebbero perdere molte funzioni necessarie per un corretto funzionamento del sito web.
Quanto ai cookies in concreto utilizzati in questo sito, essi sono limitati a quelli normalmente definiti come "Cookie strettamente necessari", in quanto essenziali per la navigazione dell'utente nel sito web e per l'utilizzo delle sue funzionalità come l'accesso ad aree protette del sito e senza i quali i servizi richiesti dall'utente, come fare un acquisto, non possono essere forniti, ed a quelli noti come Targeting Cookie o Cookie di pubblicità, che, diversamente dai primi, vengono utilizzati per inviare annunci mirati all'utente in base ai suoi interessi. Sono anche utilizzati per limitare il numero di volte in cui l'utente visualizza una pubblicità e per valutare l'efficacia della campagna pubblicitaria. I cookie memorizzano il sito web visitato dall'utente e tale informazione viene condivisa con terze parti quali gli inserzionisti.
I browser più comunemente in uso consentono comunque la disabilitazione anche di questo genere di cookies.
Per la disattivazione dei cookie è possibile consultando la guida del proprio browser.
Per maggiori informazioni su Google Analytics puoi consultare: https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/types/

I venerdì dei Pugliesi - C'è qualcosa di oscuro nel cielo

Categoria
officinegaribaldi
Data
2018-05-25 18:30 - 21:00
Luogo
Officine Garibaldi
Telefono
348 5815585
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
File Allegato
Conferenza
C'è qualcosa di "oscuro" nel cielo
Saluti
Mafalda Inguscio, Presidente dell'Associazione Pugliesi a Pisa
Sandra Capuzzi, Assessore del Comune di Pisa
Relazione
Francesco Strafella, Università del Salento
Coordina
Francesco Carlino, Socio e "compagno di banco" del Professore Francesco Strafella
a seguire Apericena €11,00
per motivi organizzativi prenotare entro lunedi 21 maggio
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell: 348 5815585 3498564848
Nella storia del pensiero occidentale la cosmologia è stata tradizionalmente considerata come pertinenza della filosofia. La situazione ha cominciato a mutare man mano che la realizzazione di nuovi strumenti di osservazione, sempre più potenti, ha permesso di osservare il cielo in modo sempre più accurato e stupefacente. La cosmologia basata sull'evidenza osservativa prende così il nome di "cosmologia fisica" e quindi la dignità di scienza Galileiana. Naturalmente l'avanzare delle conoscenze, se da una parte ha chiarito molte cose dall’altra ha aperto nuovi orizzonti e quindi nuovi interrogativi sul nostro Universo. In questa presentazione discuteremo in particolare di due aspetti che più recentemente sono balzati all'attenzione degli astronomi e che hanno nomi esotici come "materia oscura" e "energia oscura", cercando di dar conto delle osservazioni che portano a sospettarne la presenza.
FRANCESCO STRAFELLA
Laureato in Fisica nel 1974, dopo il servizio militare nel 1977, ottiene una borsa di studio biennale di formazione didattica e scientifica che trascorre in gran parte presso l'Osservatorio di Padova-Asiago studiando le regioni di gas ionizzato e le abbondanze chimiche nel mezzo interstellare. Realizza strumentazione per l'osservazione ai telescopi sia nella regione ottica che infrarossa. Nel 1982 è professore associato di Astrofisica. Dal 2001 è professore ordinario nel settore di Astronomia e Astrofisica e dal novembre 2001 al novenbre 2008 dirige il Dipartimento di Fisica dell'Università del Salento. Dal 2008 fino al 2012 è vice Preside della Facoltà di Scienze della stessa Università. Il principale interesse scientifico attualmente è legato allo studio degli ambienti intorno alle stelle di recente formazione ed allo studio delle proprietà fisiche e strutturali delle nubi interstellari da cui si formano le nuove stelle. Nell'attività osservativa ha beneficiato dell'accesso sia a telescopi a terra [Osservatori di Asiago, Loiano; TIRGO (Svizzera); ESO-NTT e SEST (Cile); UKIRT (Hawaii)] che dallo spazio [Infrared Space Observatory - ESA; Spitzer-NASA; BLAST experiment]. Attualmente gli interessi principali sono orientati allo studio dell’attività di formazione di nuove stelle e pianeti sul piano della Via Lattea ed alla preparazione di una prossima missione spaziale, denominata Euclid, che osserverà il cielo dal 2020 al 2027 per indagare sulla distribuzione della materia oscura e sugli effetti cosmologici dell'energia oscura.
 
 

Altre date

  • 2018-05-25 18:30 - 21:00

Powered by iCagenda